Ho dei capelli orrendi. Dal parrucchiere con urgenza

Ho dei capelli orrendi.

Sono lunghi e mi si arricciano. Non riesco a mantenerli lisci. Neanche con una semplice piastra.
Magari se vado dal parrucchiere me li faccio aggiustare.
Oppure me li faccio lisciare per bene dato che lui ha una piastra per capelli professionale; ovviamente migliore di gran lunga di quella che ho io. Che poi sarebbe di mia sorella, ma la uso anche io.

Forse addirittura sarebbe meglio invece andare dal parrucchiere per farmeli tagliare totalmente i capelli. Cioè, non proprio totalmente, ma almeno un po’. Magari passare ad un altro look diverso da questo che ho ora con i capelli lunghi. Magari farmi tagliare i capelli un po’ più corti, senza esagerare, ma renderli decenti. Più che altro mi basterebbe renderli pettinabili che non mi costringano a stare in bagno con la spazzola che passa da una mano all’altra e un po’ di acqua ad aggiustare un ciuffo ribelle qua ed un altro che si ribella di là.
Che poi sembra che i capelli me lo facciano apposta ad andare a male.
Sistemo una parte e se ne scompiglia un’altra.
Non raggiungo mai una pettinatura accettabile e alla fine finisce che me ne faccio andare bene una che sia la meno peggio, anche perché ad un certo punto perdo la pazienza.

Va bene, ho capito che non posso continuare così, non posso provvedere da solo. Allora è il momento adatto per ricorrere dal parrucchiere.

Lui saprà cosa fare. Sicuramente meglio di me interverrà e porrà rimedio a questo look impresentabile.

Almeno poi potrò fare due chiacchiere con lui e con gli altri clienti che frequentano il salone. E ce ne sono tanti perché l’abilità del parrucchiere dove vado a fare i capelli è palese ed indiscutibile e i tanti clienti, appunto, ne sono ulteriore conferma.
Infatti mi toccherà prenotare prima di andare. Magari un posto al volo me lo trova subito oggi, tra qualche ora. Ma ci credo poco.
Probabilmente dovrò andare o mattina o pomeriggio di domani, se non di dopodomani, se sono fortunato. E spero di esserlo.
Nel weekend lo escludo già, seppur siamo solo a martedì. Una volta nel periodo di Natale ho dovuto prendere appuntamento la settimana successiva quella in cui avevo chiamato per prenotarmi. E anche in quel caso avevo telefonato solo di martedì. Sono andato nel salone a tagliarmi i capelli il martedì successivo.
Certo, stavolta non ci sono festività di mezzo.
Le ferie del parrucchiere sono lontane.
Quindi magari riesco a cavarmela bene, riuscendo a prendere appuntamento tra un paio di giorni.
Giovedì o venerdì sarebbe perfetto.

Va bene, vado a telefonare al parrucchiere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *